Ovaio Microcistico

Osteoporosi
giugno 18, 2018
Parassiti Intestinali
giugno 19, 2018

Molte donne con ciclo irregolare scoprono di avere delle microcisti ovariche, vediamo quali sono i disturbi che comporta questa condizione, come si può risolvere e gli effetti su un’eventuale gravidanza.

le microcisti ovariche danno sintomi? La risposta è: dipende. Intanto, una precisazione, nelle ragazze molto giovani e nelle donne che si avvicinano al climaterio, e quindi alla menopausa, presentare, all’esame ecografico, delle piccole cisti ovariche è molto comune. Nelle donne in età fertile, poi, la micropolicistosi ovarica follicolare (con una sorta di “rigonfiamento” dei follicoli), è del tutto nomale se riscontrata a metà del ciclo, ovvero durante la fase ovulatoria, e infatti viene definita “funzionale”.

Le microcisti ovariche non sono, di per sé, una patologia, indicano semplicemente la rilevazione – attraverso un esame ecografico transvaginale – di piccole cisti delle dimensioni ridotte (il range va dai 3 ai 10-12 mm) sulle ovaie.

In questo caso non solo non ci sono sintomi, ma soprattutto le microcisti sono destinate a riassorbirsi prima dell’arrivo del flusso mestruale. Negli altri casi, le microcisti possono dare qualche lieve alterazione ormonale con ciclo non sempre regolare, ma con ovulazione sempre presente, o quasi, e senza particolari altri disturbi che, invece, sono quelli attribuibili piuttosto alla PCOS vera e propria. In quest’ultimo caso la donna manifesterà amenorrea o oligomenorrea (assenza o scarsità delle mestruazioni), con conseguente infertilità, irsutismo, acne, tendenza al sovrappeso con resistenza insulinica.

NB: Per ovaio policistico vedi scheda tecnica

CURA

CIBI DA ELIMINARE: Tutti i cibi che possono congestionare l’intestino ed il basso ventre.

  • Latte  –  alcoolici di tutti i tipi –  formaggi  – pomodoro – tutti i tipi di lattuga  – tutti i tipi di cavoli cotti – tutti i tipi di legumi – cetrioli –  melone – anguria – Pane e Pizza lievitati con lievito di birra – Dolci – dolci

CIBI DA RIDURRE:

  • Sale – zucchero – carne – pesce – uova – formaggio – olio da supermarket

Usare cibi integrali è fondamentale sia per il corretto funzionamento e pulizia dell’intestino sia per ridurre l’indice glicemico degli alimenti

Deacidificare l’organismo: Cibi integrali, Miglio, frutta e verdura, frutta acida, acqua basica…

Sali Basici

Citrati – Carbonati.
1 CUCCHIAINO RASO DA CAFFÈ IN UN BICCHIERE D’ACQUA 2 VOLTE AL GIORNO

Zinco – Rame

Se ciclo irregolare.
30 GOCCE SOTTO LA LINGUA, TRATTENERE PER 30 SECONDI, POI DEGLUTIRE PRIMA DEI TRE PASTI

In caso di Stress e alterazioni del sistema nervoso:

Rame – Oro – Argento

Inibitore prostaglandine.
30 GOCCE SOTTO LA LINGUA, TRATTENERE PER 30 SECONDI, POI DEGLUTIRE DOPO DEI TRE PASTI

Rubus Idaeus Mater

40/50 GOCCE IN POCA ACQUA, PRIMA DEI TRE PASTI

Combinazione tra le attività farmacologiche delle genne di ribes nigrum (stimolanti della produzione del cortisolo) e delle gemme di Rubus idaeus (pianta elettiva dell’apparato genitale femminile).

Attività farmacologica del composto: azione riequilibrante del sistema neurovegetativo, capace di alleviare i principali sintomi legati al sistema ormonale femminile:

  1. regolarizza il ciclo mestruale,
  2. esercita un’azione decongestionante e rilassante il muscolo uterino
  3. combatte spasmi uterini
  4. aiuta il naturale ri-assorbimento delle cisti – microcisti ovariche.

Magnesio C

UNA CAPSULA TRE VOLTE AL GIORNO PRIMA O LONTANO DAI PASTI

Questo multivitaminico-multiminerale è adatto a sostenere e rafforzare il sistema nervoso vegetativo ed enterico che si trova proprio all’interno “dell’intestino”.

Il Magnesio C è composto da quattro tipologie di Magnesio per permetterne la deacidificazione dell’intestino e il massimo assorbimento e la migliore biodisponibilità, la quale viene rafforzata dalla presenza di Vitamina C, da bacche di rosa canina, la quale è il fissante calcio-magnesio e ferro-rame.

La presenza sinergica di Vitamina B6 (piridossina) è fondamentale per la corretta produzione di molti neurotramettitori,

(come la serotonina), che sono elementi funzionali della trasmissione nel sistema nervoso.

Magnesio C sarà utile: Per decontrarre i fasci muscolari dell’apparato uro-genitale

ansia, angoscia, nervosismo, tensione muscolare, crampi muscolari, schiena e spalle rigide, nodo alla gola, pressione al cuore,  mancanza di respiro per contrattura del diaframma, aritmia cardiaca, ipertensione, gastriti e coliti di origine nervosa, contrattura muscoli pelvici ed organi riproduttivi, contrattura vie urinarie e vescica, cattivo umore e depressioni funzionali.

IMPACCHI SULLE OVAIA/E DOLORANTI: Impacco di patata cruda
Grattugiare una o due patate crude, applicarle per lo spessore di 3 cm. sull’ovaia/e doloranti per circa un’ora.

Questa scheda tecnica, riporta informazioni che in alcun modo non vogliono sostituire la diagnosi ed il parere del Vostro medico di fiducia.