Nichel Intolleranze e Alimenti

Muco – Apparato Respiratorio
giugno 18, 2018
Pelle – Orticaria
giugno 18, 2018

Il Nichel

Il nichel è un elemento molto diffuso nell’ambiente in quanto rappresenta:

  • un costituente fondamentale di molte leghe metalliche (acciaio)
  • un elemento volatile, quindi inalabile con la ventilazione polmonare
  • un inquinate delle falde acquifere, dei terreni ecc.

Il nichel è un microelemento pressoché ubiquitario che si distingue per le diverse fonti di provenienza e l’elevata probabilità di contatto con gli organismi viventi.

Ruolo biologico del nichel contenuto negli alimenti

Il nichel è un metallo che vanta un’importanza biologica ben determinata, pertanto, la sua introduzione con gli alimenti è fondamentale; ciò NON SIGNIFICA che sia importante assumere quanto più nichel possibile – ne sono sufficienti piccole quantità (tracce) e NON se ne conoscono forme carenziali FISIOLOGICHE (invece presenti nella compromissione epatica) – ma semplicemente che anche questo metallo contribuisce al mantenimento dell’omeostasi metabolica.

Il nichel contenuto negli alimenti viene assorbito nell’intestino; la quantità introdotta quotidianamente è nell’ordine di pochi microgrammi, ma la sua presenza nei cibi può raggiungere anche centinaia di milligrammi, soprattutto nei prodotti ortofrutticoli ricavati dalla coltivazione di terreni inquinati.

La fonte di eliminazione primaria del nichel introdotto con gli alimenti è rappresentata dall’urina e dalle feci, mentre la regolazione omeostatica della sua concentrazione sanguigna è imputabile alla funzionalità renale.
La funzione biologica del nichel è essenzialmente implicata nel:

  • Metabolismo ormonale
  • Mantenimento dell’integrità delle membrane cellulari
  • Costituzione enzimatica (arginasi, tripsina, carbossilasi ecc)
  • Metabolismo del glucosio e quello dei lipidi
  • Stabilizzazione degli acidi nucleici

Alimenti che contengono nichel

Il nichel è contenuto negli alimenti sotto due forme:

  1. Costituente biologico
  2. Inquinante

Gli alimenti appartenenti al primo gruppo e che contengono naturalmente nichel sono soprattutto: cacao, alcuni crostacei, quasi tutti i molluschi lamellibranchi/bivalvi, i cereali integrali e interi (soprattutto avena e grano saraceno), le leguminose, i semi (noci e nocciole) e il cavolfiore.

Gli alimenti appartenenti al secondo gruppo (inquinanti) e che contengono nichel inquinante sono soprattutto: grassi – oli idrogenati e tutti gli alimenti raffinati e lavorati industrialmente.

Ciò accade perché il nichel contenuto nella strumentazione e nell’utensileria da cucina può essere rilasciato nei cibi a causa di una reazione all’ambiente acido o per attrito meccanico.

Inoltre, come già anticipato, è possibile identificare tracce più o meno importanti di nichel contaminante soprattutto negli alimenti ortofrutticoli ricavati dall’agricoltura su terreni inquinati (piogge contenenti nichel dello smog, falde acquifere contenenti nichel, terreni ricchi di nichel ecc)

Quindi usate solo alimenti provenienti da coltivazione biologica e biodinamica.

  • Alimenti molto ricchi di nichel: cacao e derivati, cereali integrali, noci e nocciole, TUTTI i legumi.
  • Alimenti ricchi di nichel: alimenti confezionati, alloro, aringhe, asparagi, astici, banane, broccoli, cannella, carote, cavolfiore, cereali a chicco intero, cetrioli, chiodi di garofano, cicoria, ciliegie, cipolle, fegato, formaggio olandese, frutti di mare, latte vaccino pastorizzato, lievito, meloni, noce moscata, oli vegetali, pepe, sedano, spinaci, vino.
  • Alimenti poveri di nichel: aglio, agrumi, albicocche, birra, caffè, cappe sante ed affini, manzo, maiale, vitello, agnello, cavolo, farine raffinate di mais segale frumento, gamberetti, lattuga, mele, olio di girasole, patate, pere, pinoli, ravanelli, riso perlato, susine, latticini, uova, uva.

Reazioni avverse al nichel – allergia al nichel

La reazione avversa, che si può manifestare al contatto col nichel, è una allergia di tipo cellulare e NON di tipo umorale. Si tratta di un disturbo comune; in Germania colpisce il 6% delle donne ed il 12% degli uomini, e pare manifestarsi solo dopo il 6° anno di vita.

L’allergia al nichel si manifesta soprattutto con eczema da contatto, ma SOLO nell’eventualità che il soggetto tocchi oggetti contenenti elevate quantità di nichel (bigiotteria, cinturini d’orologio, fibbia della cintura, ecc).

A tal proposito si è notato che di tutti, solo il 25% degli allergici reagisce DERMATOLOGICAMENTE

all’introduzione di nichel con gli alimenti.

Purtroppo la dieta dell’allergico al nichel è fortemente restrittiva e la riduzione del suo apporto comporta inesorabilmente l’eliminazione di cibi molto importanti per l’alimentazione umana, tutta l’oggettistica contente nichel e tutta l’utensileria culinaria contenente nichel.

Di seguito alcune regole basilari per evitare di inquinare con il Nichel i vostri alimenti:

  1. non utilizzare pentole in acciaio inox 18/10 o in alluminio;
  2. fare attenzioni alle posate in acciaio o ancor meglio evitatele;
  3. utilizzare pentole e accessori in ceramica, vetro, plastica o teflon;
  4. non utilizzare la prima acqua del rubinetto ma lasciarla scorrere qualche minuto;
  5. aggiungere il sale nella pentola solo quando l’acqua bolle;
  6. non usare la carta di alluminio per avvolgere i cibi;
  7. usare la carta da forno per rivestire padelle o piastre in ghisa;
  8. abolire i cibi in scatola metallica;
  9. evitare la cottura di cibi al cartoccio;
  10. prediligere gli alimenti conservati in recipienti di vetro;
  11. per le pulizie utilizzate sempre guanti per non venire in contatto con detersivi o qualsiasi altra sostanza;
  12. non utilizzare bracciali, collane, orecchini, anelli o oggetti metallici;
  13. attenzione al contatto diretto con il metallo di bottoni, cerniere, monete, utensili vari;
  14. interponete un tessuto tra i bottoni e le cerniere e la pelle;
  15. utilizzare saponi e detergenti testati per l’assenza di nichel, nichel-free;
  16. attenzione anche ai dentifrici, ai cosmetici, trucchi, profumi, smalti e creme;
  17. bere molta acqua aiuta a depurare e a smaltire il nichel ingerito in quanto viene espulso principalmente dai reni.

PREVENZIONE E CURA

Le manifestazione definite “Allergie al Nichel” si manifestano in soggetti con predisposizione familiare alle allergie, pertanto la prima nostra azione in prevenzione-riduzione delle manifestazioni legate all’assunzione o contatto al Nichel sarà quella di intervenire ai cambi stagione con:

Oligum Manganese

20 GOCCE SOTTO LINGUA, TRATTENERLE PER 30 SECONDI, POI DEGLUTIRE PRIMA DEI TRE PASTI

Il Manganese è un catione (ione con carica +) che svolge la sua azione di catalizzatore in tutte le manifestazioni allergiche e autoimmuni.

L’uso del Manganese è fondamentale nel momento in cui si manifesta il problema, ma ancora di più in prevenzione perché, come riaffermiamo sempre durante le nostre lezioni, “ci si cura quando si sta bene”.

Fitopreparato Bardana Mater

40/50 GOCCE IN POCA ACQUA PRIMA DEI TRE PASTI

Grazie all’azione del Ribes nigrum sulle nostre ghiandole surrenali andremo ad aumentare la produzione del cortisolo (azione antiallergica), mentre la bardana e la viola tricolor funzioneranno come piante organo bersaglio nel drenaggio (depurazione) della pelle ed epiteli. La presenza del cardo mariano è estremamente importante per la sua azione di drenaggio della cellula epatica.

  • Ribes nero (Ribes nigrum) > azione antinfiammatoria e antiallergica
  • Bardana (Arctium lappa)  >  azione antinfiammatoria delle ghiandole sebacee (dermatiti, eczema, acne…)
  • Cardo Mariano (Silybum marianum) > coleretico, colagogo, depurante del fegato e del sangue
  • Viola (Viola tricolor) > depurativa e antitossica della pelle.

B-Apport

Integratore ad alta concentrazione di Vitamine del Gruppo B – PP.

1 CAPSULA PRIMA DEI TRE PASTI      

Le vitamine del gruppo B svolgono un’azione importantissima sia sulle mucose sia sulla pelle. In particolar modo la Vitamina B5 (acido pantotenico) è importante per la salute della pelle e per la produzione del cortisolo.

Il suo uso sarà utile in tutti in cambi stagione e nei seguenti patologie:

  • Acne – Acne giovanile – Brufoli diffusi – Idratazione della pelle – Regolazione ghiandole sebacee (pelle grassa o secca) – Dermatiti – Dermatosi – Eczemi – Psoriasi – Sistema nervoso (ansia – nervosismo)

E’ fondamentale rallentare l’attività del Sistema Ortosimpatico: stress, nervosismo, angoscia, insonnia ecc. indicano l’attivazione del sistema adrenalinico e quindi del sistema ortosimpatico il quale, nella sua attivazione, fa esplodere tutte le manifestazione Allergiche, pertanto dovremo intervenire con

Magnesio C

1 CAPSULA PRIMA DEI TRE PASTI

Questo integratore è composto da quattro tipi di magnesio legato (per aumentarne la biodisponibilità), da Vitamina C (estratta da rosa canina) che è fondamentale per il funzionamento dell’ipofisi e per il metabolismo calcio-magnesio e ferro rame, con l’aggiunta di Vitamina B6 (piridossina) che è uno dei precursori dei più importanti neurotrasmettitori. Il Magnesio C è un progetto della nostra Scuola di Naturopatia perfezionato dal Vittorio Alberti Naturopata e dalla dottoressa Silvia Nogarol Naturopata.

Quattro tipi di magnesio per la vostra salute:

  • un carbonato di Magnesio e un citrato di Magnesio per deacidificare il Vostro organismo, causa primaria della carenza di magnesio e calcio (osteoporosi, distonie ed alterazioni funzionalità muscolari, alterazione sistema nervoso).
  • Un Magnesio gluconato: l’acido gluconico è derivante dal glucosio e permette di rendere solubile il magnesio in un sito acquoso (noi umani per il 70% siamo acqua).
  • Un Magnesio pidolato: l’acido pidolico deriva da un amminoacido l’acido glutammico, potente neurotrasmettitore celebrale, l’acido pidolico permette una corretta penetrazione cellulare del magnesio con una biodisponibilità superiore al 90%.

Ovviamente è necessario evitare il più possibile i cibi ed i prodotti che contengono Nichel

CONTENUTO DI NICHEL NEGLI ALIMENTI

(μg. di Nichel per 100 gr. di parte edibile)

Ordinamento Per Contenuto di Nichel Decrescente

Alimento

Nichel

Cacao in polvere

855

Semi di erba medica

730

Foglie di tè

710

Ginepro

530

Grano saraceno

420

Cioccolato fondente nero (cacao > 70%)

412

Arachidi

390

Semi di soia, secchi

390

Semi di girasole

356

Fagioli cannellini, secchi

330

Fagioli mung, secchi

330

Noce

320

Lenticchie rosse, secche

292

Cumino

280

Cioccolato fondente (cacao < 70%)

276

Fagioli borlotti, secchi

273

Cioccolato fondente (cacao < 35%)

268

Lenticchie, secche

248

Avena

230

Cioccolato, fondente

223

Cereali integrali “Millet”

221

Piselli gialli, secchi

210

Cioccolato da bere, in polvere (Tipo Nesquik)

200

Cannella

170

Legumi secchi (media)

170

Nocciole

170

Semi di papavero

166

Noce di cocco disidratata

146

Latte di cocco

134

Ceci, secchi

130

Fichi, secchi

130

Mandorle

130

Noce di cocco

129

Albicocche, secche

120

Garofani

120

Avocado

100

Pistacchio

100

Farina d’avena

96

Cioccolato al latte

92

Crusca di frumento

83

Semi di sesamo, sgusciati

82

Caffè, istantaneo, in polvere

81

Fiocchi d’avena

80

Germe di grano

80

Cioccolato al latte (valori medi)

72

Cioccolato, ripieno

70

Dolci, misti

70

Dolci, ripieni

70

Dolci alla Liquirizia

68

Muesli

67

Coco Pops

64

Special K barrette al cioccolato

63

Carruba

55

Orzo perlato

53

Ananas

50

Prezzemolo

50

Chicco di caffè, tostato, macinato

43

Pane di segale

43

Pollo alla griglia

43

Cereali “GuldKorn”

42

Liquirizia

41

Patatine fritte

41

Margarina grassi 80%

38

Riso integrale, crudo

37

Rice Krispies

35

Budino di riso, crudo

34

Finocchi

34

Rapa

34

Sedano

34

Datteri secchi

33

Marzapane

32

Patatine fritte a sfoglia (confezionate)

31

Risotto

30,7

Ketchup

30

Popcorn

30

Sciroppo

30

Bulgur

29

Chicchi di frumento

29

Farina di mais

29

Germogli di soia

29

Rollé

28

Fette “Wasa”, tutti i tipi

25

Gnocchi

25

Riso bianco, crudo

25

Hamburger, vario tipo (media)

24

Mortadella

24

Salame

24

Margarina

23

Biscotti “Marie”

22

Kaki

22

Pasta integrale, cruda

22

Piselli

22

Paté

21

Wurstel Saveloy

21

Caramelle, miste

20

Mais, crudo

20

Mais, pannocchia

20

Ostriche

20

Pastinaca

20

Purea di patate in polvere

20

Swiss roll (merendine), tutti i tipi

20

Salsiccia, viennese o bavarese

19

Asparagi freschi

18

Polpette al curry

18

Polpette fritte

18

Polpette lesse

18

Toast prosciutto e formaggio

18

All Bran fibre Bar Natural

17,5

Fagiolini

17

Lamponi

17

Passera di mare, panata, fritta

17

Pesca, conservata

17

Riso parboiled, crudo

17

Salsiccia affumicata

17

Cacao, istantaneo, pronto da bere

16

Granchio

16

Pancetta

16

Ananas, in scatola

15

Pane integrale

15

Pesca

15

Pizza, vario tipo (media)

15

Topinambur (Rapa tedesca o Rapa bianca)

15

Yogurt con muesli

15

Pane all’olio

14

Pane di segale morbido con semi di cereali

14

Pane integrale

14

Sherry

14

Cozze

13

Ghiacciolo (Popsicle) alla fragola

13

Involtino Primavera

13

Pasticcio di carne in gelatina

13

Pera

11

Prezzemolo, gambo

11

Sandwich di pane bianco (vari ripieni)

10,4

Branzino

10

Broccoli

10

Burro

10

Crackers

10

Latte in polvere intero

10

Lievito

10

Luccio

10

Marmellata (gelatina di frutta)

10

Montone

10

Orzo, farina

10

Pane di segale con semi di cereali

10

Pomodori

10

Ribes nero

10

Special K barrette ai frutti rossi

9,2

Aragosta

9

Miele

9

Olive

9

Pasta, cruda

9

Pettini

9

Astice

8

Indivia belga

8

Patate (tutti i tipi)

8

Persico

8

Rabarbaro

8

Anguria

7

Banana

7

Cavolo rosso

7

Coregone

7

Cornflakes

7

French dressing (Vinaigrette)

7

Limone

7

Melone bianco

7

Melone giallo

7

Porro

7

Sedano, gambo

7

Vino Porto

7

Zucchero di canna

7

Aneto

6

Nasello

6

Olio di mais

6

Olio di soia

6

Olio d’oliva

6

Pane bianco

6

Pollo, fegato

6

Prugna

6

Succhi di frutta in scatola

6

Succo di ananas in scatola

6

Verza

6

Kebab, surgelato

5,9

Acciuga, in scatola

5

Agnello

5

Asparagi in scatola

5

Barbabietole

5

Carote

5

Fagiano

5

Fegato (tutti i tipi)

5

Formaggi (tutti i tipi)

5

Latte e cacao

5

Latte scremato e cacao

5

Mirtillo rosso

5

Olio di girasole

5

Pollo

5

Rene (tutti i tipi)

5

Sambuco, bacche

5

Succo di pomodoro, in scatola

5

Vino Bianco

5

Vino Rosé

5

Vino Rosso

5

Vitellone

5

Zucca, in scatola

5

Arancia

4

Cavolfiore

4

Cavoli

4

Cereali “Frosted Flakes”

4

Chele di granchio

4

Farina di frumento

4

Farina di segale integrale

4

Fragole

4

Gallina

4

Kiwi

4

Mais, in scatola

4

Pane di segale integrale

4

Pepe

4

Ravanelli

4

Sago (Fecola di patate)

4

Salmone

4

Sogliola

4

Strutto

4

Succhi di verdura

4

Zucca

4

Anguilla

3

Bevande analcoliche, tutti i tipi

3

Cavolini di Bruxelles

3

Cipolle

3

Clementine

3

Fecola di patate

3

Filetti di merluzzo

3

Gamberi

3

Gelato (tutti i tipi)

3

Latte in polvere scremato

3

Maiale

3

Mandarini

3

Margarina magra (Minarina)

3

Papaya

3

Pompelmo

3

Sale

3

Spinaci

3

Succo di mela

3

Uva spina

3

Zucchero, zucchero semolato

3

Aringa

2

Birra, tutti i tipi

2

Cavallo

2

Ciliegie

2

Fegato di merluzzo

2

Halibut

2

Latte (tutti i tipi)

2

Lattuga iceberg

2

Manzo

2

Marmellata

2

Mela

2

Olio di semi d’uva

2

Pane di semola

2

Passera di mare

2

Salsiccia

2

Sardine

2

Tè, pronto da bere

2

Tonno, in scatola

2

Uva

2

Vermouth

2

Vitello

2

Acqua potabile

1

Aguglia

1

Caffè, bevande

1

Caffè, istantaneo, pronto da bere

1

Cavolo cinese

1

Cetrioli

1

Coniglio

1

Cuore (tutti i tipi)

1

Funghi

1

Insalata cappuccina

1

Melanzane

1

Pesce spada

1

Polpo

1

Rombo

1

Sanguinaccio

1

Sedano

1

Sgombro

1

Succo d’arancia, in scatola

1

Succo di frutta mista in scatola

1

Tacchino

1

Trota

1

Uovo intero, crudo

1

Vino di Madeira

1

Yogurt intero

0,79

Burro di Cacao

0

Questa scheda tecnica, riporta informazioni che in alcun modo non vogliono sostituire la diagnosi ed il parere del Vostro medico di fiducia.