Corso di Galenica e Fitoterapia

Conoscenza è Salute
Febbraio 7, 2019
Arrivano le Allergie
Febbraio 19, 2019

ALLA RICERCA DELLA PERFEZIONE

Corso Breve con laboratorio per autoproduzione di Macerati idroalcolici, Tinture Spagiriche e gemmoderivati. 

La Grande Arte della fitoterapia affonda le sue radici nel percorso iniziatico chiamato “Alchimia” il quale, per quanto riguarda le piante officinali, opera per ottenere la Perfezione.

Il corso si svolgerà durante 2 domeniche

a Crespano del Grappa provincia di Treviso in una zona collinare incontaminata.

17 marzo domenica 2019 Laboratorio pratico di  Galenica

  • ore 10,00: L’ambiente e le piante officinali. 

Raccolta piante officinali per le Tinture madri Spagiriche, 

Raccolta delle gemme per i gemmoderivati,

Pulizia delle piante,

Triturazione delle piante e macerazione.  

  • Ore 13,00 pranzo al sacco.
  • Ore 14,00 Le basi della Fitoterapia e della Spagirica.

 (potranno partecipare  gratuitamente i bambini sotto i 15 anni)

Corso di gemmpterapia - Fitoterapia Raccolta delle gemme

Che il tempo passi ed una nuova Luna salga al cielo…

30 devono essere i giorni che lasceremo macerare le nostre piante…  che noi chiameremo “La Putrefazione o il Bel Nero”.

14 aprile domenica 2019 Laboratorio Pratico di Galenica

  • ore 10,00: Filtrazione, dopo 30 giorni
  • Calcinazione del macerato per le tinture madri. 
  • Filtrazione dopo 30 giorni del macerato per i gemmoderivati
  • Diluizione alla 1DH e dinamizzazione.
  • Ore 13,00 pranzo al sacco.
  • Ore 14,00 Gemmoterapia clinica ed i composti fitoterapici.

(potranno partecipare gratuitamente i bambini)

L’acqua che useremo sarà pura acqua di sorgente “Mariana” del Massiccio del Grappa.

(potranno partecipare gratuitamente i bambino sotto i 15 anni)

Il costo del corso completo di tutto il materiale didattico che vi invieremo in formato pdf è di 150  €

Iscrizione ed info al 366 4595 970  

o scrivere a: erboristeria.salute@gmail.com

La ricerca della perfezione in Fitoterapia

 Riprendiamo il concetto greco e di Aristotile che ci sembra il più giusto ed applicabile alla produzione degli estratti galenici.

 

 Perfetto è:

  1. ciò che è completo — ciò che contiene tutte le parti necessarie;
  2. ciò che è così buono che niente di simile potrebbe essere migliore;
  3. ciò che ha raggiunto il suo scopo.
  4.  

 Traduciamo in galenica:

  1. ciò che è completo = estraiamo tutti i principi della pianta nella loro totalità
  2. ciò che è così buono…= l’estratto dovrà contenere la maggiore potenzialità dei metaboliti e la pianta dovrà essere raccolte nel “perfetto tempo balsamico” con le perfette condizioni ambientali.
  3. ciò che ha raggiunto il suo scopo = quello di avere un prodotto che possieda la maggiore potenzialità farmacologica per la nostra salute.

 

La visione degli Antichi

 “Si tratta di isolare la forza vitale della vita stessa, in modo tale che possa essere condensata, purificata, e manipolata, per permettete all’artista dell’Opera, d’evolvere ogni cosa fino alla sua massima perfezione”.

Ovviamente con le conoscenze moderne parleremo di estrarre i metaboliti secondari delle piante officinali, chiamati principi attivi. I metaboliti secondari sono quei prodotti che le piante producono, non per vivere, ma per difendersi dagli erbivori, dai fattori patogeni, per la competizione tra le specie vegetali e per attirare gli impollinatori.

Pertanto se i metaboliti secondari delle piante hanno azione “curativa”  e funzionale sull’organismo delle persone significa che esiste un linguaggio universale che mette in comunicazione tutto il mondo vivente del pianeta terra.

Noi no!  L’Universo sì!

 Il punto di partenza è certo: che noi umani siamo imperfetti, il mondo è imperfetto ed in continua evoluzione e pertanto quando faremo i nostri estratti “dovremo” estrarre non una parte… non quello che ci aggrada ma  tutto ciò che conosciamo  ed ovviamente anche tutto ciò che non conosciamo allo scopo di ricreare l’universo stesso. Gli antichi hanno cercato la via della perfezione in una ricerca dove l’unica conoscenza è attribuita alla natura stessa: la grande Alchemica.

Santa Hildegard von Bingen affermava che esiste un’energia “verdicizzante” contenuta nelle piante che può creare, in noi, armonia e salute.

Ovviamente questa è un’intuizione in un mondo antico senza tecnologia e saperi scientifici, ma che conosceva l’essere umano.

 

L’Arte Galenica Sinergica

Ovviamente l’estrazione dei principi attivi è il primo passo che conduce alla salute. Arte complessa che tutti possiamo imparare, ma ciò che fa la differenza tra “il buio e la Luce” è l’Arte di saper “coniugare” le varie piante per farne un fitopreparato “superiore” , adatto alla persona…  perché il soggetto del nostro agire… non sono le piante ma le persone. Conosci la persona per poter poi creare “il suo fitopreparato”… che sarà  “il giusto prodotto per il suo destino”.

Ognuno di noi può imparare a creare dei meravigliosi colori… ma la capacità di diventare “creativi” quanto Leonardo, Tiepolo, Van Gogh… è un’Arte che si apprende da un Magister e che necessita di un talento, che rappresenta il destino stesso della persona.

 

I nostri e Vostri docenti:
Vittorio Alberti Naturopata
dott.ssa Silvia Nogarol Naturopata
dott.ssa Ilaria Bisso Naturopata
Luciano Alberti  Fitopreparatore
Claudio Mistura Laboratori di galenica e distillazione.