Coliti Infettive

Colite e Intestino Iperattivo
giugno 5, 2018
Intestino Pigro e Colite
giugno 5, 2018

Le infiammazioni acute del colon sono molto diffuse, con un’incidenza di 19 casi ogni 100 persona all’anno, e sono causate da un agente patogeno, virale, batterico o parassitario. Sono caratterizzate dalla comparsa di diarrea acuta.

Di particolare rilevanza sono la colite da Clostridium difficile e le coliti provocate da microrganismi presenti in alimenti contaminati, dette anche tossinfezioni alimentari. Gli alimenti più esposti a questo rischio sono latte e derivati, carne, pesce e molluschi, e, in genere, tutti i cibi manipolati da portatori sani.

Il sintomo principale della colite infettiva è la diarrea acuta, acquosa o con evidenti perdite di sangue a seconda del tipo di lesione provocata dal patogeno. Persiste di solito meno di 14 giorni.

I sintomi intestinali sono accompagnati da febbre e dolori addominali. Nel caso di colite da Clostridium difficile, la diarrea può divenire molto abbondante con feci sierose, dolore addominale, nausea, febbre e rischio di disidratazione. Le tossinfezioni hanno un breve periodo di incubazione (da 1 fino a 72 ore) seguito da un brusco esordio dei sintomi con diarrea, nausea, vomito, eccessiva produzione di saliva e dolori addominali. Se l’alimento è contaminato da Clostridium botulinum la sintomatologia gastrointestinale è blanda, ma prevalgono alterazioni neurologiche (difficoltà a deglutire, a respirare, a parlare).

CIBI DA ELIMINARE:

  • Latte – alcoolici di tutti i tipi –  formaggi – pomodoro – tutti i tipi di lattuga – tutti i tipi di cavoli cotti – tutti i tipi di legumi – cetrioli –  melone – anguria – Pane e Pizza lievitati con lievito di birra – Dolci

CIBI CONSIGLIATI:

  • centrifughe di carote – riso integrale o semintegrale anche due volte al giorno per una settimana

Fitopreparato Vaccinium Vitis Idaea

50 GOCCE IN POCA ACQUA PRIMA DEI TRE PASTI

Questo composto d’estratto di gemme di mirtillo rosso (vaccinium v.i.) arricchito con estratti di iperico, melissa, valeriana e finocchio ha la capacità di decongestionare e regolarizzare la funzionalità dell’intestino riducendone la temperatura interna e permettendo la “ri-formazione” della flora batterica, favorendo la cicatrizzazione di eventuali lesioni del colon.

  • MirtIllo rosso (Vaccinium vitis-idaea) > antinfiammatorio e decongestionante, riduce la temperatura intestinale
  • Iperico (Hypericum perforatum) > riepitelizzante – cicatrizzante – calmante neurovegetativo
  • Valeriana (Valeriana officinalis) > agisce sul sistema parasimpatico – distende fasci muscolari – antispastico
  • Melissa (Melissa officinalis) > riduce la produzione di acido cloridrico da parte dello stomaco… il quale potrebbe infiammare ulteriormente l’intestino – inoltre è un leggero calmante

Argilla ad Uso Interno

L’argilla ad uso interno svolge un’azione rinfrescate di tutto l’apparato digerente, anti-tossica nei confronti dei metalli pesanti, dei veleni e delle radiazioni. Utile come antiacido nelle gastriti e come disinfettante e astringente nelle coliti diarroiche.

Uso:  1/3 di cucchiaino raso da caffè di argilla, in un bicchiere vuoto, aggiungere 100 cc. di acqua, mescolare a mulinello con il cucchiaino e bere il tutto. Ripetere almeno due volte al giorno fino alla scomparsa delle difficoltà dell’apparato digerente.

L’uso dell’argilla é consigliato in forma preventiva dopo l’assunzione di cibi o crostacei di cui é sospetta la provenienza o la freschezza. L’argilla ad uso interno é un ottimo preventivo durante i viaggi in paesi extra-europei per prevenire la dissenteria.  

Magnesio C

Fare la cura per 60 giorni, due volte all’anno.
UNA CAPSULA TRE VOLTE AL GIORNO PRIMA O LONTANO DAI PASTI

Questo multivitaminico-multiminerale è adatto a sostenere e rafforzare il sistema nervoso vegetativo ed enterico… che si trova proprio all’interno “dell’intestino” evitando crampi e dolori addominali.

Questa scheda tecnica, riporta informazioni che in alcun modo non vogliono sostituire la diagnosi ed il parere del Vostro medico di fiducia.