Cistite – Uretriti – Infezioni Batteriche delle Vie Urinarie

Cisti e Disfunzioni Ovariche
giugno 4, 2018
Colesterolo
giugno 5, 2018

La cistite è un’infiammazione acuta o cronica della vescica. Questo tipo d’infiammazione può coinvolgere in alcuni casi le pelvi renali (pielite), i reni (pielonefrite) e l’uretra (uretrite).

Le cause possono essere di origine “batterica”, non batterica e meccanica (cateteri).

La cistite si manifesta con dolori, bruciori, aumento dello stimolo di urinare, febbre e malessere generale. 

Queste forme di “patologie” non hanno mai una vera origine batterica, ma essenzialmente è la conseguenza di problemi legati all’intestino (colite, intestino pigro, intestino diarroico) causati dalla cattiva alimentazione, dal mancato rispetto delle combinazioni alimentari, da stress, da un calo delle difese immunitarie.

I Batteri sono democratici: ciò significa che noi siamo costantemente immersi in un ambiente altamente batterico, virale e patogeno, pertanto se alcune persone sono “aggredite” da questi fattori patogeni non dipende dai fattori stessi, in quanto tali, ma da una riduzione delle difese immunitarie e della creata debolezza di un sistema o di un organo.

Pertanto, prima si crea la “debolezza” costituzionale, poi subentra la malattia.

Basandoci sulla nostra trentennale esperienza, 9 volte su 10 la cistite dipende da un intestino particolarmente congestionato, il quale può determinare per reazione asciuttezza delle feci (intestino pigro) o scariche diarroiche.

Un intestino così caldo, di conseguenza, congestiona tutto il basso-ventre: la vescica, i reni, le ovaie, l’utero, la vagina (nelle donne) e la prostata negli uomini.

Pertanto si interverrà a un doppio livello, da una parte riducendo gli effetti spiacevoli della cistite (con Uva ursina Mater) e dall’altra curandone la causa, che risiede nell’intestino congestionato, con Vaccinium Mater e con l’assunzione di semi di psillio.

NB: in tutti i casi sarà cosa opportuna fare un’urino-coltura e, qualora vi siano dei ceppi batterici, fare un antibiogramma, il quale permetterà di individuare, qualora fosse necessario, l’antibiotico più adatto. Mai assumere antibiotici senza fare l’urino-coltura e l’antibiogramma.

CIBI DA ELIMINARE IN TERMINI ASSOLUTI

Latte – dolcificanti – dado e prodotti contenenti glutammato monosodico – cibi e prodotti contenenti latte in polvere e oli di semi vari o di palma – cibi trattati con forno a microonde – acqua in bottiglia di plastica – maionese – cibi e salse industriali

CIBI DA RIDURRE PERCHE’ SCALDANO L’INTESTINO

Formaggi – Tutti I Tipi Di Lattuga – Tutti I Tipi Di Cavoli Cotti – No fagioli – Zucchine – Cetrioli –  Melone – Anguria – Zucca – La  Mollica Del Pane – Pizza – Dolci

CIBI DA AUMENTARE > Frutta acida (agrumi) – olio di semi di lino – miglio – orzo

D – 4 Oligum Rame – Oro – Argento

1 FIALA SOTTO LA LINGUA PER UN MINUTO, POI DEGLUTIRE MATTINA E SERA

Questo composto di oligoelementi ha la capacità di stimolare il buon funzionamento dell’organismo, dinamizzando e velocizzando le reazioni di risposta (catalizzatori) nei confronti delle infiammazioni, delle difese immunitarie e dell’energia vitale.

Il suo uso elettivo è nei confronti dello Srtress – depèressione- stanchezza

Fitopreparato Uva Ursina Mater

Cistite – Uretrite.
40 / 50 GOCCE IN POCA ACQUA PRIMA DEI TRE PASTI

Questo composto sinergico intervenie con un’azione disinfettante delle vie urinarie e decongestionante delle  mucose intestinali e dell’apparato renale-urinario.

  • Uva ursina (Uva ursina) > disinfettante e decongestionante delle vie urinarie – battericida – batteriostatico
  • Mirtillo rosso (Vaccinium vitis idaea) > azione antinfiammatoria intestino e vie urinarie. Pianta elettiva dell’intestino
  • Echinacea (Echinacea angustifolia) > immunostimolante, ripara le lesioni delle mucose
  • Iperico (Hypericum perforatum > lavora sugli epiteli con azione anabolica-riparatrice delle lesioni della mucosa intestinale-vie urinarie- azione antinfiammatoria

Fitopreparato di Vaccinium Mater

LA CISTITE TRAE ORIGINE (ALMENO PER IL 90%)  DA UNA CONGESTIONE DELL’APPARATO DIGERENTE CAUSATA IN PARTICOLAR MODO DA CATTIVA ALIMENTAZIONE E STILE DI VITA.
40 – 50 GOCCE IN POCA ACQUA DOPO I TRE PASTI

Questo composto d’estratto di gemme di mirtillo rosso (vaccinium v.i.)  arricchito con estratti di iperico, melissa, valeriana ha la capacità di decongestionare sia l’intestino, sia tutte le vie urinarie, riducendone la temperatura interna e permettendo la “ri-formazione” della flora batterica intestinale, la cicatrizzazione di eventuali lesioni delle mucose del colon, delle vie urinarie e della vescica, con l’obiettivo primario di decongestionare tutto il basso ventre.

  • Mirtillo rosso (Vaccinium vitis-idaea) > pianta elettiva intestino, decongestionante, antinfiammatorio
  • Iperico (Hypericum perforatum) > riepitelizzante, ripara mucose
  • Valeriana (Valeriana officinalis) > calmante, distende muscoli intestino
  • Melissa (Melissa officinalis) > calmante, riduce produzione acido cloridrico

Nota: Pazientare la prima settimana <> Fare cura per Due Mesi -
Per info o chiarimenti chiamaci al 366 4595 970

Questa scheda tecnica, riporta informazioni che in alcun modo non vogliono sostituire la diagnosi ed il parere del Vostro medico di fiducia.