Candida

Calcoli Renali – Renella
giugno 4, 2018
Cellulite – Drenaggio Linfatico – Ritenzione dei Liquidi
giugno 4, 2018

La candida (candida albicans) è un nemico insidioso, molto più diffuso e molto più pericoloso di quanto non si pensi.

È un parassita appartenente alla famiglia dei miceti (funghi), ed è responsabile di un nutrito gruppo di patologie che va sotto il nome di candidosi.

La candida è nota perché si presenta spesso come affezione vaginale, del cavo orale (mughetto) e della pelle (chiazze che compaiono con l’esposizione solare) e a volte viene riconosciuta come causa di uretriti.

Chi soffre di candida vaginale sa che con le medicine convenzionali è difficile “sradicarla” e che in genere è recidivante (tende a ripresentarsi).

In ogni forma di candidosi c’è la presenza della candida intestinale.

Questo fungo s’instaura nell’intestino di tutti gli esseri umani, in genere poco dopo la nascita, e vi rimane sempre presente; in condizioni normali è però benefico.

Per essere più precisi la candida è un organismo dimorfico, che si presenta, cioè, in due forme.

Normalmente è un simbionte, quindi appartenete alla flora batterica “amica”, e partecipa alla digestione degli zuccheri tramite un processo di fermentazione.

Nella forma patologica diventa un parassita e crea una struttura molecolare molto lunga, che tramite la mucosa intestinale entra nel flusso sanguigno.

La candida rappresenta un forte attacco al sistema immunitario (tutte le mucose sono collegate), e quindi apre la via a tutte le forme patologiche, tra cui il cancro di cui la candida è un’importante causa favorente.

Effetti: (a causa della stretta relazione tra intestino, sistema immunitario, sistema endocrino)

Candida intestinale: intolleranze alimentari, depressione, sindrome premestruale, alopecia, insonnia, depressione, impotenza, patologie digestive, allergie, dermatiti, diabete, malattie autoimmuni e così via.

Candida polmonare è difficilissima da guarire e provoca scompensi cardiaci, perché ostruisce il flusso di sangue cuore – polmone.

Insomma, la candida è coinvolta in buona parte dello spettro delle patologie umane.

Le cause

  • Acidificazione intestinale da cattiva alimentazione
  • Squilibrio della flora batterica intestinale (antibiotici, vaccini, metalli pesanti ecc.)
  • Intossicazione
  • Contagio tra partner
  • Contagio tramite il sangue
  • Stress
  • Insonnia

Trattamento

Eliminare il latte, formaggi, i lieviti (pane, pizza ecc), tutti gli zuccheri raffinati (dolci, gelati ecc.), le patate, le bevande analcoliche, alcolici, la lattuga (cellulosa) le curcubitacee, cioccolate e tutti i cibi contenenti coloranti,  conservanti.

Ridurre le fonti proteiche a non più di 4 pasti alla settimana.

Deacidificazione dell’organismo

Vivo Basic

1/2 CUCCHIAINI IN UN BICCHIERE DI ACQUA DUE VOLTE AL GIORNO    

È un integratore alimentare caratterizzato dalla presenza di Sali minerali alcalini, indicato in caso di acidificazione dell’organismo (vedi pH delle urine).
Un equilibrio acido-base bilanciato è fondamentale per il buon funzionamento dell’organismo e per il mantenimento nel tempo di una condizione di benessere.

Molte patologie e “le cellule cancerogene” amano l’ambiente acido, mentre le nostre difese immunitarie amano l’ambiente basico: la  sua formula bilanciata contiene Zinco, minerale utile per mantenere un corretto metabolismo acido-base; la presenza del Magnesio contribuisce all’equilibrio elettrolitico dell’organismo e protegge le cellule dallo stress ossidativo; inoltre favorisce fisiologicamente il mantenimento di ossa sane.

Oligum Rame – Oro – Argento  

30 GOCCE 3 VOLTE IL DÌ, SOTTO LA LINGUA  PER UN MINUTO, POI DEGLUTIRE

Questa combinazioni di catalizzatori è fondamentale per aumentare le difese immunitarie e l’utilizzo dell’energia fisica e psichica difensiva. Nel caso della candida il nostro obiettivo non è solamente  “combatterla” ma quello di portare il nostro organismo alla massima efficienza biologica.

Fitopreparato Uncaria Mater

50 GOCCE IN POCA ACQUA, PRIMA DEI TRE PASTI
  • Uncaria (Uncaria tomentosa) > immunostimolante, stimola la produzione dei linfociti Helper e citossici preposti all’eliminazione delle cellule danneggiate/aggredite da virus e batteri. Ricca di steroli ad azione antinfiammatoria.
  • Tabebuia (Tabebuja impetiginosa) > utile in presenza di funghi, micosi, candidosi, muffe,  immunostimolante, aiuta contro i radicali liberi, le affezioni della pelle, la psoriasi e in modo particolare nei confronti dei virus e miceti (herpes, candida…)
  • Echinacea (Echinacea angustifoglia) > immunostimolante dei leucociti B preposti alla produzione degli anticorpi, utile in tutte le malattie da raffreddamento, ripara le lesioni delle mucose infiammate come lo stomaco.
  • Betulla (Betula pubescens) > stimola il sistema reticoloendoteliale che riguarda l’efficienza tutto il nostro sistema immunitario.

Fitopreparato Vaccinium Mater

Decongestione intestinale.
50 GOCCE IN POCA ACQUA, PRIMA DEI TRE PASTI

Questo composto d’estratto di gemme di mirtillo rosso (vaccinium v.i.), arricchito con estratti di iperico, melissa, valeriana, ha la capacità di decongestionare e regolarizzare la funzionalità dell’intestino, riducendone la temperatura interna e permettendo la “ri-formazione” della flora batterica, favorendo la cicatrizzazione di eventuali lesioni del colon.

  • MirtIllo rosso (Vaccinium vitis-idaea) > antinfiammatorio intestinale – riduce la temperatura intestinale – decongestionante
  • Iperico (Hypericum perforatum) > riepitelizzante – cicatrizzante – calmante neurovegetativo
  • Valeriana (Valeriana officinalis) > agisce sul sistema parasimpatico – distende fasci muscolari – antispastico
  • Melissa (Melissa officinalis) > riduce la produzione di acido cloridrico da parte dello stomaco… il quale potrebbe infiammare ulteriormente l’intestino – inoltre è un leggero calmante

Fermentflor Forte

Integratore alimentare di Probiotici e Vitamine del gruppo B, formula altamente concentrata, per l’equilibrio della flora batterica intestinale.

In caso di:

  • forte stress della flora intestinale
  • trattamento con antibiotici
  • squilibri alimentari
  • diarrea di diverse origine
  • candidosi

Magnesio C

Per aumentare le difese – Per distendere i fasci muscolari pelvici e dei genitali.
UNA CAPSULA TRE VOLTE AL DÌ PRIMA DEI PASTI

E’ un multivitaminico-multiminerale adatto a migliorare  e rafforzare  il  sistema nervoso permettendo il suo recupero funzionale.

  • Ingredienti del Magnesio C:  Magnesio carbonato, magnesio gluconato (derivante dall’ ossidazione del glucosio che rende solubili i minerali), magnesio solfato, magnesio citrato** (da citrus = limone) fondamentale come stabilizzante dei minerali (un componente importante delle ossa, in quanto circa 1/6 della superficie dei cristalli di apatite nelle ossa è coperta da molecole di citrato) (1), Vitamina C, da bacche di rosa canina (titolate al 70% in vitamina C), come fissante del calcio e del magnesio e ferro-rame, e Vitamina B6, la quale è fondamentale nelle variazioni dell’umore e nell’efficienza del sistema immunitario. La mancanza di piridossina può anche causare l’anemia.

Per quanto riguarda il sistema nervoso la Piridossina è fondamentale per la produzione di alcuni neurotrasmettitori come le monoammine tra le quali ricordiamo la serotonina, la dopamina, la noradrenalina e l’adrenalina ecc.

(**l’utilizzo di un magnesio citrato è opportuno per l’equilibrio acido-basico, vedi metodo Dott.ssa Cousmine).

Magnesio C sarà utile:

  • ansia, angoscia, nervosismo, insonnia, depressione, crampi muscolari, muscoli contratti, schiena rigida, nodo alla gola, pressione al cuore, aritmia cardiaca, ipertensione, dolori dello stomaco, come complemento nelle gastriti e coliti nervose, dismenorrea…

Candida Plus Lavande

(consiglio)

Composto di oli essenziali distillati in corrente di vapore:

  • Lavanda: 100 cc. di acqua  bollita – aspettare raffreddamento + 2 gocce di preparato x candida.
  • Aggiungere 1 goccia su crema calendula o gel aloe per azione esterna/interna.
  • Aggiungere su detergente intimo 20 gocce di candida plus.

AVERE RAPPORTI PROTETTI

Nota: Pazientare la prima settimana <> Fare cura per almeno Due Mesi

Questa scheda tecnica, riporta informazioni che in alcun modo non vogliono sostituire la diagnosi ed il parere del Vostro medico di fiducia.