Caduta dei Capelli e Osteoporosi

Caduta dei Capelli
maggio 25, 2018
Artrosi – Artrite – Reumatismo Cronico
maggio 25, 2018

Il rapporto tra la caduta dei capelli e l’equilibrio ormonale, nei soggetti femminili, è fondamentale sia durante il periodo fertile femminile, sia dopo la menopausa, periodo caratterizzato dall’abbassamento definitivo degli estrogeni. 

Le variazioni del metabolismo del calcio determinano:

  • Fragilità ossa, unghie, denti e capelli
  • Variazioni della tono e della salute dei muscoli, del battito cardiaco e della pressione
  • Riduzione della coagulazione del sangue e dell’assorbimento del ferro
  • Ansia, nervosismo, insonnia e distonie neurovegetative

Osteoporosi

L’osteoporosi definisce la situazione in cui lo scheletro è soggetto a un maggiore rischio di fratture, in seguito alla diminuzione di massa ossea e alle modificazioni della microarchitettura. L’osteoporosi non è di per sé una malattia, ma un processo parafisiologico, cioè fisiologico nella sua natura; la sua presenza tuttavia predispone a un maggior sviluppo di patologie. L’osteoporosi è un processo degenerativo che si manifesta con una “rarefazione”  progressiva del tessuto delle ossa in modo particolare quello delle vertebre, del femore e delle mani. L’assottigliamento e la fragilità predispongono a deviazioni della colonna vertebrale e alla frattura del collo del femore.

  • Le cause dell’osteoporosi sono: età –  predisposizioni di famiglia – menopausa – squilibri ormonali – poco movimento –  cattiva alimentazione – fumo – problemi digestivi – l’uso di cortisone sintetico.

Il formaggio e il latte ovvero i grandi nemici delle ossa.

Non conta quello che contiene un cibo, ma se il nostro organismo ha i necessari meccanismi per assimilare i principi nutrizionali di quel cibo.  Il calcio del formaggio, a causa dell’elevata presenza di grassi, viene reso insolubile quindi eliminato.

Il formaggio e il latte, producendo muco intestinale, impediscono l’assorbimento del calcio-magnesio e del ferro-rame.

In tutti i casi di caduta di capelli si interverrà con:

  • VitalTRIcap compensatore di aminoacidi solforati i quali sono i precursori della Cheratina elemento fondamentale per la struttura del capello.
  • Calcio per rafforzare la salute di ossa, unghie, denti e capelli (Calcio pidolato).
  • Magnesio C per rallentare ansia e stress.

Vi ricordo che menopausa vuol dire meno estrogeni, la riduzione dei quali determinerà uno squilibrio del metabolismo sia del calcio-fosforo-fluoro sia di quello del Magnesio (ansia-nervosismo-insonnia).

VITALTRIcap

2 CAPSULE MATTINA E SERA (PER DUE MESI)

Ingredienti e Principi attivi:

Miglio (Panicum miliaceum), Semi Macerato oleoso in Olio di Germe di Grano 50, Equiseto (Equisetum arvense) Fusto sterile Estratto secco Titolato all’1% in silice 30 0.3, L-Cistina 100, L-Metionina 30, Collagene marino 30, Lievito al Selenio (titolo: 2000 mcg/g) 15, Vitamina E 7.5, Zinco ossido 6.25, Calcio pantotenato (Vitamina B5) 3.2, Rame ossido 0.72, Biotina 0.07.

Indicazioni: grazie alla presenza di principi vegetali funzionali, agli amminoacidi, alle Vitamine ed agli Oligoelementi in esso contenuti, è un utile supporto per favorire dall’interno il trofismo degli annessi cutanei in caso di fragilità di capelli e unghie, capelli sfibrati, spenti, opachi e tendenti alla caduta. Numerosi fattori (l’alimentazione scorretta, lo stress, una vita sregolata) possono influire negativamente sulla salute del capello.

Calcio Pidolato

In modo particolare per tutte le donne.
1 CAPSULA MATTINA E SERA (PER UN MESE)

La motivazione per cui ho scelto di usare un Calcio orotato è per una precisa valutazione scientifica.

I Pidolati sono sali minerali della vitamina B13 (acido orotico). Sono estremamente efficaci come vettori (trasportatori) dei minerali in quanto l’acido orotico forma con essi dei legami molto forti (orotato) che, non essendo attaccati dal sistema digestivo, riescono a trasportare i minerali nelle parti del corpo ove sono richiesti e utili.

L’assorbimento da parte del nostro organismo di un minerale orotato arriva fino all’ 80%, mentre altre forme di minerali (non veicolati) si fermano solo al 3%.

PERTANTO  IL CALCIO OROTATO SARA’ USATO: 

  • in tutti i casi di osteoporosi accertata
  • nella prevenzione dell’osteoporosi – della caduta dei capelli – nella fragilità dei denti
  • nel favorire una veloce formazione del callo osseo in caso di fratture
  • nel mantenimento dell’equilibrio ormonale     (boro – rame)
  • nel regolare le omeostasi del metabolismo dei neurotrasmettitori    (manganese)
  • in tutti i casi di ansia, nervosismo, angoscia e insonnia
  • nell’equilibrio neuro-vegetativo (tachicardia – crampi e dolori muscolari)

Olio di Fegato di Merluzzo

ASSORBIMENTO DEL CALCIO
2 DUE PERLE DUE VOLTE AL DI’

Per assorbire il calcio c’è bisogno della vit. D che viene prodotta quando ci esponiamo alla luce del sole. Pertanto, per tutte le persone che prendono poco sole, durante l’inverno è opportuno prendere dei compensatori di olio di fegato di merluzzo ricco di vit. D (assorbimento del calcio) e di vit. A  (vista, lesioni cutanee e rughe).

In caso di Stress e alterazioni del sistema nervoso:

Magnesio C

UNA CAPSULA PRIMA DEI TRE PASTI

Questo è un multivitaminico-multiminerale adatto a sostenere  e rafforzare  il  sistema nervoso permettendo il suo recupero funzionale.

Composto da quattro tipi di Magnesio ad alta assimilazione, rafforzato dalla presenza di Vit. C  (fissante calcio-magnesio) e Vit. B6 (piridossina), la quale è fondamentale nelle variazioni dell’umore e nell’efficienza del sistema immunitario. La Piridossina (Vit. B6) è il precursore di numerosi neurotrasmettitori come la serotonina, la dopamina, la noradrenalina e l’adrenalina ecc. La mancanza di piridossina può anche causare l’anemia.

Magnesio C sarà utile:

  • ansia, angoscia, nervosismo, insonnia, depressione, crampi muscolari, muscoli contratti, schiena rigida, nodo alla gola, pressione al cuore, aritmia cardiaca, ipertensione, dolori dello stomaco, come complemento nelle gastriti e coliti nervose, dismenorrea…

Nota: Pazientare la prima settimana <> Fare cura per almeno Due Mesi

Questa scheda tecnica, riporta informazioni che in alcun modo non vogliono sostituire la diagnosi ed il parere del Vostro medico di fiducia.