Ansia – Nervosismo – Insonnia – Depressione

Acne
maggio 18, 2018
Caduta dei Capelli
maggio 25, 2018

I ritmi della nostra società e tutti gli squilibri che ne conseguono sono tra le cause primarie del vivere male e in disarmonia. Pensieri assillanti o troppo pesanti, preoccupazioni, attività lavorativa stressante e incerta, mancanza di gratificazioni personali sono gli elementi primari che causano le alterazioni del sistema nervoso autonomo con le seguenti conseguenze:

  • Ansia
  • Angoscia
  • Nervosismo
  • Insonnia
  • Sonno non più ristoratore
  • Tachicardia – variaz. Potenziale cardiaco
  • Nodo alla gola
  • Pressione al cuore
  • Tensione muscolare
  • Ipertensione
  • Distonie digestive
  • Coliti e Cistiti
  • Gastriti e reflusso gastrico
  • Inefficienza sessuale e riduzione della libido
  • Abbassamento delle difese immunitarie
  • Aumento delle infiammazioni
  • Aumento delle allergie
  • Difficoltà sessuale

Tutto questo avviene nel momento in cui si attiva il Sistema Nervoso Ortosimpatico, il quale pur avendo lo scopo di farci superare le naturali difficoltà della vita, in un contesto “innaturale” ed estremizzato come quello attuale, ci fa cadere in una spirale di difficoltà funzionale del vivere, dove la giusta soluzione sembra irraggiungibile.

Le Tre fasi dello Stress

Di fronte a un problema, a una situazione personale complicata o lavorativa stressante si attiva in vostra difesa il sistema ortosimpatico o adrenalinico che determinerà tre fasi:

  • Allerta: la quale, sia in positivo che in negativo, vi porrà in una situazione di apprensione e maggiore sensibilità agli eventi.
  • Resistenza: questa è la fase in cui affronterete o resisterete alla situazione difficile, con consumi abnormi di fattori nutrizionali e con tutte le alterazioni fisiche e chimiche come l’ansia, il nervosismo, l’angoscia, l’insonnia….
  • Esaurimento: quando la resistenza si prolunga nel tempo si arriverà ad una grave inefficienza funzionale e una scarsità di fattori nutrizionali; alla fine o dopo la risoluzione del problema si avrà, quindi, un crollo fisico e psichico che potremo semplificando definire Esaurimento-Depressione

con manifestazioni di: 

  • stanchezza fisica e mentale;
  • ridotta capacità di concentrarsi;
  • umore depresso… “vedo nero”;
  • perdita degli interessi;
  • pianto ricorrente immotivato;
  • insonnia o ipersonnia;
  • stanchezza paradossale;
  • sensi di colpa o impotenza;
  • sentimento di autosvalutazione;
  • pensieri pesanti e negativi… (vedi ansia)

Insonnia e disturbi del sonno:

L’insonnia è uno dei principali disturbi del sonno e consiste nell’impossibilità di dormire il giusto numero di ore.

Può essere indotta da fattori di natura fisiologica, ambientale, neurologica e psicologica. 

Si distinguono 3 tipi di insonnia, a seconda di quando si manifesta nel ciclo del sonno:

  • Iniziale: se si fa fatica ad addormentarsi
  • Centrale: quando il sonno è intervallato da risvegli continui, anche piuttosto prolungati
  • Tardiva: se ci si sveglia durante la notte e non si riesce più a riprendere sonno.

Insonnia con sonno non ristoratore: caratterizzato da una superficialità del sonno che non porta ad un vero riposo.

Insonnia condizionata: caratterizzata dal timore di non riuscire a dormire; una sorta di circolo vizioso, in forza del quale la paura di non dormire si traduce in effettiva insonnia.

Insonnia: Difficile Soluzione?

Nella maggior parte dei casi, la soluzione può essere estremamente semplice e raggiungibile in un periodo relativamente breve. Essa risiede nelle corrette conoscenze scientifiche della funzionalità del Sistema Nervoso Vegetativo, il quale può essere correttamente stimolato (attivando il  sistema Parasimpatico), portando la persona al suo naturale equilibrio fisico-mentale e alla gioia di vivere.

Oligum – Rame – Oro – Argento

30 GOCCE SOTTO LA LINGUA PER UN MINUTO, POI DEGLUTIRE, PRIMA DEI TRE PASTI

La depressione è un problema legato all’alterazione del sistema nervosismo ortosimpatico il quale, dopo la fase di allerta e di resistenza, “decade” nella situazione di esaurimento dell’energia “nervosa-vitale”, manifestandosi non solo con ansia, insonnia, angosci, ma strutturalmente con un vuoto paradossale d’energia,il quale porta a: ” vedere  nero “, non vedere soluzioni, non vedere un futuro, piangere con estrema facilità; a tutto questo si sommano stanchezza fisica, mentale, difficoltà di concentrazione e poca memoria. Questi oligoelementi hanno la capacità di attivare la corretta funzionalità biologica, riequilibrare l’energia e dare sempre grandi e duraturi risultati in poco tempo. Dal punto scientifico gli oligoelementi sono dei catalizzatori che migliorano l’efficienza, stimolando le reazioni biologiche con un dispendio di energia minore. Sono degli atomi, per l’esattezza dei cationi, con carica positiva.    

Fare cura per almeno 60 giorni.

Fitopreparato Tilia Mater

Per attivare il sistema Parasimpatico.
Cura per 60 giorni.
50 GOCCE IN POCA ACQUA: PRIMA DEI TRE PASTI

Questo fitocomposto di quattro estratti dinamizzati di piante e gemme fresche, stimola in  profondità il sistema nervoso “parasimpatico” e progressivamente “disattiva” il sistema ortosimpatico, causa di tutti i malesseri e disfunzionalità del sistema nervoso: grazie a una riduzione del consumo di vitamine e sali minerali (neurotrasmettitori) favorisce l’eliminazione dell’ansia, dell’angoscia, del nervosismo e dell’insonnia, riequilibrando tutto il sistema nervoso e migliorando, di conseguenza, la qualità della nostra vita. Le gemme di Tilia sono il drenante elettivo del Sistema Nervoso autonomo.

  • Tiglio (Tilia tomentosa) > riequilibra il sistema nervoso, rallenta l’attività del sistema nervoso simpatico agendo sul parasimpatico, ansiolitica, contro l’insonnia
  • Escolzia (Eschscholzia cham) > sedativa, analgesica, nervosismo, ansia, distonia neurovegetativa, emicrania, combatte l’insonnia di inizio notte
  • Valeriana (Valeriana officinalis) > antispastica, calmante, analgesica, combatte l’insonnia di fine notte.
  • Passiflora (Passiflora incarnata) > sedativa, ansiolitica, calmante, combatte l’insonnia di metà notte.
  • Fare cura per almeno 60 giorni .
  •  

Magnesio C

Cura per 2 mesi.
Nota: Pazientare la prima settimana.
UNA CAPSULA PRIMA DEI TRE PASTI

Questo è un integratore funzionale adatto a sostenere e rafforzare il sistema nervoso autonomo-vegetativo e la trasmissione sinaptica tra le cellule nervose.

Composto da quattro tipi di Magnesio ad alta assimilazione.

Magnesio carbonato e citrato per deacidificare il nostro organismo (prima causa della carenza di magnesio-calcio). Gluconato di Magnesio (legato all’acido gluconico, che permette di rendere solubili i minerali in un organismo a base acqua) e un Pidolato di Magnesio con una biodisponibilità del 90% (i pidolati derivano dall’acido glutammico che è un potente neurotrasmettitore). Il tutto rafforzato da Vit. C, da bacche di rosa canina, come fissante del Magnesio e calcio e del ferro-rame (ferro catalizzatore della Dopamina) e da Vit. B6 (piridossina) da lievito la quale è fondamentale nelle variazioni dell’umore e per il Sist. Parasimpatico.

La Piridossina (Vit. B6) è il precursore di numerosi neurotrasmettitori come la serotonina….

  • Magnesio C sarà utile: ansia, angoscia, nervosismo, insonnia, depressione, crampi muscolari, muscoli contratti, schiena rigida, nodo alla gola, pressione al cuore, aritmia cardiaca, ipertensione, dolori dello stomaco, come complemento nelle gastriti e coliti nervose, dismenorrea…
  • Fare cura per almeno 60 giorni da ripetere ai cambi stagione.

Con il Magnesio C si faranno 2 cure anno per circa 60 giorni.
Negli intervalli tra una cura e l’altra si interverrà nei giorni e nei momenti difficili.

Negli intervalli tra una cura e l’altra si interverrà nei giorni e nei momenti difficili.

Si interverrà nel momento di crisi in modo tale da non indebolire il sistema nervoso e ridare equilibrio e armonia. Intervenite in tutti i seguenti casi:
1) quando vi fanno arrabbiare o vi sentite ansiosi, nervosi e di cattivo umore;
2) quando state lavorando intensamente;
3) nel periodo premestruale o mestruale;
4) durante la pre-menopausa e menopausa.
Assumete 1 o 2 capsule di magnesio da una a tre volte al giorno per uno o più giorni di seguito in modo tale da superare il momento di crisi. Con questo metodo risolverete il 90% dei vostri problemi legati al sistema nervoso, all’ansia ed allo stress.

Questa scheda tecnica, riporta informazioni che in alcun modo non vogliono sostituire la diagnosi ed il parere del Vostro medico di fiducia.